Cosa può fare l'IMU....

Pensate a quanto questa piccola scatola possa fare per mantenere la vostra moto al limite? O avete un'idea del complesso modello necessario per elaborare tutte le informazioni sulla moto ed estrarre le azioni pertinenti? Non molto tempo fa, l'idea di una moto con un controllo di trazione funzionante era praticamente impensabile. Anche nel 21st Quando, nel secolo scorso, i sistemi di launch control, di controllo della trazione e di controllo della stabilità in curva si stavano affermando anche nelle auto più comuni, la maggior parte delle case motociclistiche non vedeva di buon occhio l'idea di un'interferenza elettronica. Ma oggi, a distanza di pochi anni, il controllo di trazione e l'ABS si stanno diffondendo rapidamente, passando dalle superbike che hanno debuttato con questi sistemi meno di dieci anni fa ai modelli tradizionali. Il merito è dell'IMU e di molti calcoli. Ma come funziona internamente? Gli accelerometri funzionano utilizzando pesi sospesi su molle, chiamati "masse sismiche", uno per ogni direzione (sinistra-destra, avanti-indietro e su-giù in un accelerometro a tre assi). Poiché il peso è noto, così come la velocità della molla, misurando quanto il peso si allontana dalla sua posizione statica, il sensore può dire a che velocità l'unità sta accelerando in una particolare direzione.

Quando una moto si piega e rotola sul bordo degli pneumatici, i diametri effettivi delle ruote anteriori e posteriori si riducono e, poiché di solito hanno larghezze e profili diversi, non lo fanno all'unisono. Questo, a sua volta, significa che ruoteranno a velocità diverse, mandando all'aria le semplici formule comparative per l'applicazione del controllo di trazione o dell'ABS. Sembra difficile? No. Non solo il controllo di trazione e l'ABS sensibili alla piega, ma anche tecnologie come il controllo dell'impennata e il controllo del sollevamento della ruota posteriore diventano improvvisamente possibili da implementare, insieme a tutti i livelli di regolazione adattabili al pilota che ci aspettiamo. Ma tutte queste cose devono ricevere informazioni precise. Quindi, come si parte dall'inizio? In generale, il montaggio dell'IMU influisce sulla qualità delle misure e sulla precisione complessiva. Si consiglia di progettarla e verificarla con attenzione. L'IMU deve essere azzerata e questa procedura deve essere eseguita con precisione.

Il veicolo deve essere posizionato su una superficie nota che sia stata precedentemente azzerata in direzione A e direzione B, come indicato nell'immagine precedente. Questa procedura DEVE essere eseguita utilizzando un inclinometro ACCURATO. Poi la moto deve essere mantenuta PERPENDIColarmente alla superficie del banco, con i pneumatici a contatto con la superficie. In questa condizione è possibile azzerare l'IMU.

I gradi di libertà della moto le consentono di ruotare attorno all'area di contatto degli pneumatici anteriori e posteriori, e le analisi del movimento coinvolgono molti parametri. L'IMU consente all'ingegnere di avere informazioni molto dettagliate su di essi. Le IMU delle moto, che siano a cinque o a sei assi, trasmettono tutte le informazioni sull'accelerazione e la rotazione della moto ai computer che le utilizzano per l'ABS e il controllo di trazione e, in alcuni casi, anche per la regolazione elettronica delle sospensioni.

L'IMU è spesso integrata nel sistema ECU e si presenta come un unico sistema di controllo ad anello chiuso. I sistemi elettronici di assistenza al pilota richiedono l'acquisizione di dati in tempo reale e a velocità di buffer, al fine di fornire un controllo continuo ai motociclisti. L'IMU svolge un ruolo fondamentale nell'acquisizione dei dati, in quanto è in grado di comunicare l'esatto angolo di piega, il tasso di accelerazione e la posizione della moto in ogni possibile circostanza. Questi dati vengono poi recuperati dall'ECU e utilizzati per eseguire calcoli complessi per ogni sistema. Ad esempio, i dati relativi all'accelerazione verticale e all'angolo di inclinazione vengono utilizzati per rilevare una possibile impennata durante l'accelerazione e ridurre ulteriormente la potenza del motore per far scendere la ruota anteriore.

Considerando i punti precedenti, l'importanza di una buona IMU appare evidente.

Motorsport Engineering è distributore esclusivo del sensore E Lean, un avanzato sensore imu a 6 DOF. È stato testato su molte moto e in condizioni molto impegnative.

Inviate un'e-mail a info@motorsportengineering.com per ricevere informazioni dettagliate.

© Copyright 2023. Tutti i diritti riservati | Motorsport Engineering - Via Monte Gaggio 7 - 6055 Bellinzona-SVIZZERA | CHE-324.943.129
Supporto WhatsApp di WeCreativez
Il nostro team di assistenza clienti è qui per rispondere alle vostre domande. Chiedeteci tutto!
👋 Salve, come posso aiutarvi?